06December2021

gerenzanoforum.it

La piazza di Gerenzano dal 2002

You are here: Home Storie Aksai news Nove Maggio, la festa della Vittoria

Nove Maggio, la festa della Vittoria


Aksai, Kazakhstan 9 Maggio 2005
Nove Maggio, festa della vittoria in Kazakhstan e in tutti i paesi dell’ex unione sovietica. Oggi si festeggia la fine della seconda guerra mondiale.

Mentre i potenti della terra assistono alla sfilata delle forze armate russe e dei veterani a Mosca, negli uffici di Aksai ci siamo solo noi espatriati.

 

I pochi kazaki e russi che oggi hanno dovuto venire al lavoro sono tutti vestiti bene, completo scuro, come nelle grandi occasioni.

La seconda guerra mondiale e’ stata combattuta e vinta anche da questi popoli, e ne sono orgogliosi. A Burlin, un piccolo villaggio vicino al nostro campo, c’e’ un monumento ai caduti con centinaia di nomi scolpiti sulle lapidi, un’intera generazione maschile e’ morta in guerra. 

Oggi ho ricevuto una mail indirizzata a diverse persone con la seguente scritta: С ДНЕМ ПОБЕДЫ, ТОВАРИЩИ! “Buona giornata della vittoria, compagni!”

Scritto a quindici anni dalla fine dell’unione sovietica la parola “compagni” fa una certa impressione. La memoria ha preservato solo gli aspetti positivi delle esperienze passate ed un sistema politico e sociale, criticabile quanto si vuole, ha inciso profondamente nella mente delle persone. In fondo e’ lo stesso sentimento che provano gli ex ragazzi della repubblica di Salo’ od i partigiani quando ricordano la loro gioventù.
Allegati alla mail c’erano alcune immagini storiche di puro realismo sovietico, per 50 anni questi popoli le hanno viste incollate sui muri delle citta’ in occasione della commemorazione del giorno della vittoria. Ve le propongo come documenti storici.

A Gerenzano, tanto per fare un confronto dissacrante, quest'anno hanno anticipato di un giorno la commemorazione del 25 aprile, festa della liberazione.

P.A. Gianni