17November2019

gerenzanoforum.it

La piazza di Gerenzano dal 2002

You are here: Home Storie London Radio "Siamo il 99% del Mondo"

"Siamo il 99% del Mondo"

London, 18th October 2011, Saint Paul Cathedral: Indignados

 “Siamo il 99% del mondo” questo e’ lo slogan piu’ visto sui cartelli e urlato dai contestatori anticapitalisti inglesi nella piazza della cattedrale di Saint Paul a Londra.

  • Ho visto piu’ di 200 tende piantate nella piazza della cattedrale di Saint Paul a Londra.
  • Ho visto professori improvvisati in piazza col microfono spiegare che cos’e’ il capitalismo e il socialismo a decine di giovani seduti in cerchio attentissimi che ascoltavano e pigliavano appunti.
  • Ho visto parlare ed essere ascoltati vecchi comunisti venuti fuori dall’oltretomba , che fino a qualche settimana fa non avrebbero neppure avuto  il coraggio di andare allo Speakers Corner (dove tutti possono dire la loro, anche i matti) tanto sarebbero stati derisi ed umiliati.
  • Ho visto centinaia di ragazzi discutere pacatamente, come non mi capitava di vedere da almeno 30 anni, sulle cause  di questa recessione che oramai da tre anni attanaglia il mondo industriale occidentale, sul loro futuro e sulle probalili soluzioni.
  • Ho visto chi protesta usare le toilette degli “Starbucks” e “McDonald’s”, catene commerciali americane che hanno colonizzato il mondo e simboli del capitalismo che loro stessi combattono.
  • Ho visto in piazza, sotto una tenda, un internet point volante con la possibilita’ di usufruire gratuitamente di computer, mandare messaggi, chattare, informarsi.
  • Ho visto gente che vendeva giornali e libri propagandistici inneggianti la rivoluzione di Cuba, il Che e Fidel Castro.
  • Ho visto e sentito orchestrine suonare le canzoni di Bob Dylan e la gente attorno ballare.
  • Ho visto in piazza un vecchio vestito da Ronin Hood ballare al ritmo di musiche celtiche;
  • Ho visto cortei spontanei di ragazzi per le strade della “city” di Londra urlare “revolution, revolution, power to the people”;
  • Ho visto la chiesa anglicana simpatizzare con chi sta protestando e dissociarsi da chi vorrebbe usare il pugno duro per liberare la piazza.
  • Ho visto i politici inglesi, per la prima volta, aver paura della piazza e della protesta.

Forse ne vedremo delle belle prossimamente: corsi e ricorsi storici, come ci insegna Giambattista Vico.

Pierangelo Gianni   (Londra, Novembre 2011)