20October2017

gerenzanoforum.it

La piazza di Gerenzano dal 2002

CONFRONTO TRA IL DIPINTO "LA VERGINE COL BAMBINO E SAN GIOVANNI INFANTE" DI BERNARDINO LUINI E L'AFFRESCO DELLA CASCINA SOCCORSO DI UBOLDO.

Nel Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid si trova una tela di Bernardino Luini dipinto tra il 1523 e il 1525 dal titolo "la vergine col bambino e san Giovanni infante".    Mi ha colpito la somiglianza tra questo dipinto e l'affresco della cascina Soccorso di Uboldo dipinto da "Bernardinus De  Vagis" nel 1507 (fig.1), secondo gli esperti poteva essere il nome da giovane di Bernardino Luini. 

Una premessa doverosa: non sono un esperto d'arte, ma, nonostante ciò, le osservazioni che vi porto credo siano più che plausibili.

Partiamo dalle date: la vergine (fig.2) che si trova a Madrid è stata dipinta tra il 1523 e il 1525, cioè quando Bernardino Luini aveva 37 anni essendo nato nel 1486 (si dice a Dumenza) e morto nel 1532,  appena quarantaseienne. L'affresco della cascina Soccorso è stato dipinto nel 1507, quando Bernardino Luini aveva 21 anni. Dunque ci troveremmo di fronte ad un dipinto di età matura e molto raffinato (quello di Madrid) e uno di età giovanile, più semplice e schematico (quello di Uboldo).

La seconda osservazione che balza all'occhio è la posizione della madonna di Madrid che sembra speculare rispetto a quella di Uboldo , come se il pittore avesse copiato il dipinto di Uboldo o un suo modello allo specchio. Guardate la postura della madonna nella figura in cui metto a confronto i due dipinti (fig. 3). Quella di sinistra l'ho riflessa orizzontalmente e, con questo semplice accorgimento,  ho voluto mettere in evidenza le similitudini delle due madonne. 

Lo stesso lo si dica per il castello che si trova sullo sfondo dei due dipinti. Nella figura di sinistra si vede la rocca di Angera (credo) sormontata da un altro castello di fantasia. Lo stesso castello, o qualcosa di molto simile, lo si vede nell'affresco di Uboldo (fig.4).  

In conclusione, a parte dimostrare che fu Bernardino Luini a  dipingere i due capolavori, bisognerebbe chiedersi perché il dipinto che si trova al museo Thyssen-Bornemisza di Madrid sia conservato in un locale sterile a temperatura e umidità controllata e visto da migliaia di persone e il nostro affresco della Cascina di Uboldo sia abbandonato a se stesso e visto solo raramente da qualche curioso di passaggio. 

Facciamo diventare una priorità delle nostre comunità (quella di Uboldo, Saronno e Gerenzano) e dei loro amministratori salvare dal degrado l'affresco e tutto il complesso monastico della Cascina Soccorso.

 

Pier Angelo Gianni      Gerenzano 27 Settembre 2017