24April2024

gerenzanoforum.it

La piazza di Gerenzano dal 2002

You are here: Home Storie Anno 1946 a Gerenzano Anno 1946, a Gerenzano - Ricerche geologiche e studi chimico - agrari del terreno - Nomenclatura e forma del paesaggio

Anno 1946, a Gerenzano - Ricerche geologiche e studi chimico - agrari del terreno - Nomenclatura e forma del paesaggio

 

Studiando il terreno ci troviamo di fronte a una grande formazione di DILUVIUM antico ferrettizzato e nel fondo del solco d'erosione del torrente Bozzente riscontriamo una formazione post glaciale alluvionale. 

Questo terreno dà perciò le maggiori possibilità di ricetto delle piante erbacee tant'è vero che vi troviamo colture di graminacee e di leguminose fiorenti; compatto conserva abbastanza bene l'umidità e resiste quindi anche alla siccità. 

Il terreno è quasi totalmente calcio-carente, occorre quindi praticare frequenti emendamenti con calce. La parte superficiale in talune zone è formata da ciottoli e sabbia e fino a poco tempo fa vi erano sterpi e rovi.

Composizione del terreno:

- nei pressi dei boschi di San Giacomo: scheletro 112 terra fina868 (sabbia e argilla greggia) , tracce di calcare;

- nei pressi dello stabilimento De Angeli: scheletro 86 terra fina 914 (sabbia e argilla greggia), tracce di calcare;

Dall'analisi di campioni di terreno prelevati nel territorio in 15 zone risulta: carattere fisico: leggero e raramente di medio impasto (tre volte su 15) su mille parti di terra fine all'aria: Calcare (CaCo3) assenza

Sostanze organiche (Cx1,72) da 14 a 40, Azoto totale da 0,70 a 2.

 

NOMENCLATURA DI FORMA DEL PAESAGGIO

 Si riscontrano vocaboli caratteristici per la definizione del territorio, derivanti dalla varia situazione ambientale, altimetrica, o in riferimento ad altri motivi locali: La valletta, la val, al prà de là, fontane, campaccio. Riguardo alla situazione ambientale:

Berretta, vigna, inglesina, lazzaretto, fornaci. Riguardo al sito dei vari possidenti: Bettolino, apollo, alla villa Restelli, Casinascia.